Ritorna al sito

LE STATUE DI GIULIO COZZOLI

Le Sacre Immagini di proprietà dell' Arciconfraternita della Morte portate in processione il Venerdì di Passione ed il Sabato Santo, sono state realizzate tutte dallo scultore molfettese Giulio Cozzoli nell' arco di un cinquantennio che va dal 1906 al 1956.
Infatti, durante questo periodo, le vecchie statue dell' Arciconfraternita della Morte, attualmente custodite in una sala del Museo Diocesano di Molfetta, vennero man mano sostituite dalle attuali, in cartapesta, a causa del loro deterioramento.








L' Addolorata (1958)

















 






La Veronica (1906)
























S. Maria Salomè (1953)
























S. Giovanni (1927)












N.B. - Tutte le foto sono proprietà esclusiva dell' autore dott. Franco Stanzione ed è vietato riprodurle senza il suo consenso e/o omettendo di citarne la fonte.

Ritorna al sito