Ritorna al sito

S. Giovanni

Dopo lunghe vicissitudini, la nuova immagine del discepolo prediletto venne ultimata nella seconda quindicina di marzo del 1927 e fu solennemente benedetta, con la relativa funzione, la Domenica delle Palme.
L'artista volle raffigurare S. Giovanni, l'evangelista, il giovane buono, mentre mira con intimo strazio l'amato Maestro sospeso al patibolo della Croce.
Il Sabato Santo dello stesso anno, la statua fu portata in processione.
La popolazione non risparmiò alcun commento in merito; alcuni sostenevano il pregio artistico della vecchia statua, altri, ritenendo che la figura era troppo snella, rimpiangevano la statua precedente di forme barocche, pesanti.
Col tempo le critiche svanirono; pian piano i molfettesi si affezionarono al nuovo S. Giovanni.









- Testo tratto dal sito dell' Arciconfraternita della Morte.



Image and video hosting by TinyPic
clicca sulla foto per aprire l' album fotografico su S. Giovanni
N.B. - Tutte le foto sono proprietà esclusiva dell' autore dott. Franco Stanzione ed è vietato riprodurle senza il suo consenso e/o omettendo di citarne la fonte.

Ritorna al sito