Ritorna al sito

S. Pietro

Sotto il priorato di Luigi Sallustio (1942/46) fu commissionata al Maestro Giulio Cozzoli una nuova statua di S. Pietro.
L’opera fu terminata nel 1948, essendo Priore della Confraternita della Morte il prof. Giovanni de Robertis, per cui alla base riporta una targa in ottone con la dicitura: “Ad oblazione dell’Arciconfraternita della Morte anno 1948 / sotto la presidenza del / prof. De Robertis Giovanni / e della precedente Amministrazione / sig. Sallustio Luigi”.
Fu acquistata per la somma di 177.000 lire.
La nuova statua presenta caratteristiche iconografiche differenti rispetto alla vecchia statua: S. Pietro non più calvo e meno anziano, con la mano non più portata alla fronte ma tra la guancia e l’orecchio sinistro per accentuare la sorpresa al momento del canto del gallo; la gamba destra è piegata con il piede posato su un gradino del pretorio del procuratore romano Pilato.
La figura è particolarmente curata nei dettagli anatomici, esprimendo tutta la drammaticità del momento.
Si dice che per plasmare la statua del santo fu usata cartapesta ricavata da fogli dell’ “Osservatore Romano”, quotidiano ufficiale della Santa Sede, poichè Pietro è stato il primo Papa a salire sulla “Cattedra Romana”.
Anche il gallo, che si ammira accanto alla statua dell’apostolo, richiese uno studio attento su un esemplare allevato nella contrada di S. Martino.
Benedetta dal Vescovo Mons. Achille Salvucci nella Chiesa del Purgatorio, nel pomeriggio della Domenica delle Palme del 1948, la nuova statua di S. Pietro andò per la prima volta in processione il successivo Sabato Santo.
.
- Testo a cura del dott. Francesco Stanzione, tratto da "De Passione Domini Nostri Jesu Christi secundum Melphictam", Editrice L'Immagine, Molfetta 2015, Vol. 1.



http://lamiasettimanasanta1album2.blogspot.com/
clicca sulla foto per aprire l' album fotografico su S. Pietro
N.B. - Tutte le foto sono proprietà esclusiva dell' autore dott. Franco Stanzione ed è vietato riprodurle senza il suo consenso e/o omettendo di citarne la fonte.

Ritorna al sito

Visualizzazioni totali